Nel momento in cui accendi un sigaro e ti prepari a godere di un momento di relax probabilmente, non stai pensando al percorso che hanno intrapreso quelle foglie di tabacco per arrivare fino alle tue mani. 

Ecco tutto quello che dovresti sapere su come la pianta di tabacco nasce, cresce, matura, è raccolta e come infine, arriva alle tue labbra pronta a essere assaporata.

La Semina del Tabacco

Come per tutte le piante, anche il ciclo vegetativo del tabacco ha origine da un seme. La genesi delle foglie arrotolate nel tuo sigaro e dunque l’inizio della nostra narrazione, parte proprio da qui; dal momento in cui viene piantato il seme. Il suolo in cui cresce il tabacco delinea con precisione le qualità distintive del prodotto finale. Il profilo aromatico e sensoriale è relazionato principalmente  al terreno in cui è coltivato e secondariamente ad altri fattori ambientali come la temperatura, il microclima, l’altitudine ecc., quest’interazione di fattori è nota come "terroir”. Un terreno  ricco in sostanza organica (terreni scuri) produrrà un tabacco caratterizzato da un aroma corposo e robusto mentre i terreni a minore presenza di sostanza organica (terreni chiari) caratterizzano i tabacchi più delicati.

La Crescita e la Maturazione della Pianta di Tabacco

Una settimana o due dopo che il seme è stato piantato nel terreno inizierà a germinare. La pianta quindi comincerà a crescere, sviluppando le celebri foglie destinate a diventare parte di un sigaro ricco e corposo. Nel corso della crescita della pianta, i fattori climatici come le piogge o l’irraggiamento modificheranno l'aroma delle foglie; un maggiore irraggiamento, ad esempio, determinerà la produzione di foglie dal gusto più secco e corposo.

Curiosamente, le foglie che si sviluppano a stadi diversi della crescita della pianta hanno qualità leggermente differenti. Le foglie "Volado", site nella parte basale della pianta, facilitano la combustione del sigaro senza aggiungere nulla al gusto. Le foglie mediane, invece, sono denominate "Seco" e tendono ad avere un aroma delicato ed equilibrato. Il restante 40% delle foglie apicali di una pianta matura è composto di foglie "Ligero", dal gusto più deciso e destinate ai sigari più robusti. Le foglie "Ligero" situate più in alto rispetto alle altre foglie apicali sono anche note come "Corona", e sono fra le più rare.

L'ultima Tappa: dal Raccolto alle tue Labbra

Quando la pianta ha raggiunto, lo stadio di maturazione definitivo, le foglie sono raccolte e preparate per la produzione dei sigari. Dopo il raccolto, le foglie sono fatte asciugare al sole, all'aria o al caldo, utilizzando un processo denominato di "essiccazione". In seguito, le foglie di tabacco sono sottoposte a ulteriore calore e umidità nel processo di fermentazione che ha la funzione di migliorarne l’aroma.

Alla fine di questo lungo percorso, il tabacco è arrotolato per produrre i sigari della migliore qualità presenti sul mercato, come quelli offerti da VILLIGER. I sigari sono confezionati, distribuiti e venduti, per essere conservati gelosamente negli humidor e degustati dai più esigenti amanti dei sigari in tutto il mondo. Scegli un sigaro, accendilo e abbandonati a un momento di autentica narrazione per scoprire quanto tempo, dedizione e impegno servono per regalarti il piacere che stai per assaporare.

Scopri la prossima storia

Glossario dei sigari di VILLIGER

Il mondo dei sigari e dei cigarillo

Quando sei nato?

Sigari e cigarillo sono stimolanti per adulti. Per utilizzare questo sito devi avere almeno 18 anni.
Visitando questo sito dai il tuo consenso ai nostri Termini d’uso, Politica sulla privacy e Politica sui Cookie.

Vuoi di più. Dai un'occhiata al login VILLIGER.

Vuoi di più. Dai un'occhiata al login VILLIGER.

Prima di proseguire, puoi dirci quando sei nato?

Sigari e cigarillo sono stimolanti per adulti. Per utilizzare questo sito devi avere almeno 18 anni.
Visitando questo sito dai il tuo consenso ai nostri Termini d’uso, Politica sulla privacy e Politica sui Cookie.